“Farmaci appropriati e sicuri”,il prossimo 9 dicembre, in Regione Lombardia, Palazzo Pirelli

 

Lunedì 9 dicembre dalle 9.30 alle 12.15, presso la Sala Pirelli di Regione Lombardia, si terrà l’evento dal titolo “Farmaci appropriati e sicuri”.

L’ evento si inserisce in un percorso progettuale dal titolo “Sicurezza è Salute”, che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sul fenomeno della contraffazione, con particolare attenzione al settore dei farmaci, ma anche sui possibili rischi che scaturiscono dall’acquisto di prodotti (farmaci e sostanze) originali, ma non rispondenti a nessuna indicazione di appropriatezza terapeutica e di sicurezza.

Il progetto, realizzato nell’ambito del Programma Regionale 2019-2020 – DGR XI/1051/2018 di tutela dei consumatori ed utenti, è promosso da Cittadinanzattiva della Lombardia in partnership con Lega Consumatori, MDC, U.Di.Con, UNC, con il patrocino di AIFA e la partecipazione del Consiglio regionale Lombardia – III Commissione Sanità e Politiche Sociali, Federazione regionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri della Lombardia (FROMCeO), Federfarma Lombardia, Netcomm e altri autorevoli soggetti.

Pervasiva nella capacità di intervenire in tutti i settori produttivi e globalizzata per estensione territoriale, la contraffazione, per redditività (solo in Italia, si stima un fatturato annuo intorno ai sette miliardi di euro[1]) e minor rischio rispetto ad altre attività criminose, è spesso nel core business della criminalità organizzata. Con grave danno per l’economia del Paese[2] e importanti ricadute sulla salute dei consumatori, per lo più inconsapevoli dei gravi rischi legati all’utilizzo o al consumo di prodotti fake. Rischi tanto maggiori se il prodotto contraffatto assunto è un farmaco. Favorito dal diffondersi del commercio on line, il mercato “parallelo” del farmaco espone il consumatore a molteplici fattori di rischio: prodotti privi di principi attivi, presenza di contaminanti e impurità o danni legati ad una cattiva conservazione nel trasporto o nel processo produttivo, possono infatti avere un impatto negativo determinante sul benessere di chi li assume. Inoltre, secondo l’Ocse il valore della contraffazione si attesta, globalmente, sui 200 miliardi di dollari annuali.

Il progetto ha l’ambizione di fornire ai cittadini gli strumenti e le informazioni necessarie per una completa consapevolezza sul tema e i rischi correlati. In particolare sulle ricadute:

  1. sulla salute dei consumatori,
  2. quale grave danno economico per l’economia del paese

Molti sono però anche i danni alla salute dei consumatori legati all’uso inappropriato dei farmaci, acquistati attraverso canali alternativi a quelli “ufficiali”.

Programma dell’evento è scaricabile al seguente link https://www.cittadinanzattivalombardia.com/wp-content/uploads/Programma.pdf?x58232

Per informazioni:

Cittadinanzattiva della Lombardia

Tel. 02.70009318 – e-mail eventi@cittadinanzattivalombardia.com

[1] RAPPORTO SULLE POLITICHE ANTICONTRAFFAZIONE – GIUGNO 2017
Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi

[2] La contraffazione sottrae al sistema legale nazionale: 18 miliardi e 580 milioni di euro di produzione; 6 miliardi e 739 milioni di euro di valore aggiunto; 5 miliardi e 723 milioni di euro di entrate erariali e 100 mila posti di lavoro Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi- RAPPORTO SULLE POLITICHE ANTICONTRAFFAZIONE – GIUGNO 2017